VINCOLO IDROGEOLOGICO - NOTE DI SEGNALAZIONE
DOCUMENTAZIONE RELATIVA AL VINCOLO IDROGEOLOGICO NEI TERRITORI DELLA REGIONE MOLISE


Ogni fascicolo relativo al singolo comune, se completo, comprende i seguenti documenti:
  1. una "copertina esterna" di archiviazione;
  2. una "copertina interna" del fascicolo originale;
  3. un "allegato 1", in cui si descrivono i confini delle zone vincolate e si identificano le sottozone esenti dal vincolo incluse nelle zone vincolate;
  4. un "allegato 2", contenente le planimetrie delle zone vincolate e delle sottozone e dei terreni esenti dal vincolo riportate su tavolette dell’I.G.M. in scala 1:25000;
  5. un "allegato 2 bis", contenente le delimitazioni di dettaglio delle sottozone e dei terreni esenti dal vincolo riportate su mappe catastali in scala 1:10000;
  6. una "relazione", contenente informazioni sui principali caratteri fisici e colturali del territorio comunale e sulle aree sottoposte a vincolo;
  7. un "certificato del Comune" di pubblicazione degli atti all’Albo pretorio; in realtà tale documento non è sempre presente e di fatto non è incluso nell’elenco ufficiale dei documenti del fascicolo, peraltro, certificazioni del Comune sono di solito apposte a tergo dei singoli documenti;
  8. una "delibera" di approvazione degli atti relativi al vincolo per scopi idrogeologici della Camera di Commercio Industria e Agricoltura di Campobasso.
Inoltre, per i comuni di: Bojano, Campobasso, Campochiaro, Casalciprano, Castelmauro, Jelsi, San Polo Matese, Termoli litorale e Trivento, nel collegamento "Materiale aggiuntivo" sono presenti documenti (carte catastali, quadro d'unione, elenco particelle catastali, cartografia IGM 25000), relativi al Vincolo Idrogeologico, di più recente realizzazione.


Convenzioni adottate per l'archiviazione informatica tramite scansioni dei documenti inerenti il Vincolo Idrogeologico
E' stata effettuata la scansione di tutti i documenti sopraelencati. Il formato delle scansioni è in generale A3, per il certificato del Comune e per la delibera della Camera di Commercio Industria e Agricoltura di Campobasso il formato è di tipo A4.
Le denominazioni dei file di scansione esplicitano sia il tipo di documento sia la numerazione di pagine e/o facciate costituenti un dato documento, alla quale talvolta si associano altre notazioni.
In particolare, la parte iniziale della denominazione consente di risalire al tipo di documento che, con riferimento all'elenco sopra riportato, viene contrassegnato nei seguenti modi:
  1. "copertina";
  2. "allegato1";
  3. "allegato2";
  4. "allegato2bis";
  5. "relazione";
  6. "cert_comune";
  7. "del_camera";
Un segno di underscore (trattino basso) separa l'indicazione del documento dal numero di pagina o di facciata scandita in un dato file, numero a cui talvolta sono associate notazioni aggiuntive.
Nel caso delle scansioni in formato A3 le pagine, costituite da due facciate, sono numerate progressivamente a partire da quella esterna. Solo alla copertina non è associata alcuna numerazione, in quanto costituita da un'unica facciata.
I successivi esempi illustrano le varie possibilità di denominazione:
  • la Relazione, l'Allegato1 e l'Allegato2 sono in genere costituite ciascuna da due pagine (quattro facciate) a cui corrispondono due file denominati "relazione_1" (pagina esterna: facciate 1 e 4) e "relazione_2" (pagina interna: facciate 2 e 3) o, rispettivamente, "allegato1_1" e "allegato1_2" o, rispettivamente, "allegato2_1" e "allegato2_mosaico";
  • l'Allegato2_bis è costituito da un numero variabile di mappe catastali riprodotte in un numero corrispondente di file denominati "allegato2bis_1" (pagina esterna: facciate 1 e 4); "allegato2bis_2" (prima mappa), "allegato2bis_3" (eventuela seconda mappa) e cosi via;
Le eventuali notazioni aggiuntive che possono essere associate alla numerazione sono sintetizzate negli esempi seguenti:
  • "allegato2_1in" rappresenta la facciata interna, normalmente bianca, della pagina esterna dell'allegato2 (ma può trattarsi anche dell'allegato2bis), sulla quale in rari casi è stata apposta la certificazione del Comune;
  • "allegato2_3retro" indica la scansione del retro di una mappa, sul quale in rari casi è stata apposta la certificazione del Comune.
Nel caso delle scansioni in formato A4, corrispondenti unicamente ai file "cert_comune" e "del_camera", le numerazioni 1, 2, etc. identificano le facciate del documento, quando questo non è costituito da una sola facciata: si può avere ad es. "del_camera_1","del_camera_2" e cosi via.
Nel Caso di alcuni comuni il fascicolo comprende due certificati o delibere anzichè uno solo/a e pertanto le denominazioni saranno del tipo: "del_camera1_1", "del_camera2_1", per indicare, rispettivamente, la prima facciata della prima oppure della seconda delibera.



Home page